Archive for the Informatica Category

FreeNas

Posted in Informatica with tags , on 28 novembre 2009 by xpmatrix

FreeNAS, un software libero, è un server NAS (Network-Attached Storage)) che supporta: CIFS (samba), FTP, NFS, i protocolli RSYNC, l’autenticazione di utenti locali e RAID Software (0, 1, 5). La sua interfaccia di configurazione è completamente WEB. Una volta installato su Compact Flash, su disco o su chiavetta USB, FreeNAS occupa meno di 32MB.
La mini-distribuzione FreeBSD (grazie alla quale FreeNAS funziona), l’interfaccia Web, gli script PHP e la documentazione sono basate su M0n0wall.

Come condividere mouse e tastiera tra pc in rete

Posted in Informatica, Mac, Software, Windows on 17 novembre 2009 by xpmatrix

Come condividere un mouse e una tastiera? utilizzando Synergy che permette di condividere tra diverse pc, alla maniera di un dual – desktop, il mouse e la tastiera. Ma il megliore è che tutto cio può essere fatto anche tra mac e pc!!
Tra PC, l’installazione è molto semplice, si tratta di un exe che si può anche lansciare come servizio. U_no deve essere server e l’altro o gli altri solo cliente. Sul file di config, si posiziona i PC (up, down, right o left).
Per il mac, l’applicazione deve essere lanciata dal terminale, ma con la guida e veramente una passeggiata!!

Certificato funzionante!!

Schemata Blu di Windows

Posted in Informatica with tags , , on 23 luglio 2009 by xpmatrix

Senza avere fatto niente al mio pc, nessuna installazione software ne hardware, mi è comparsa la fastidiosa schermata blu.
Dopo prove e controlli, ho individuato che un modulo ram dava errori eseguendo il memtest. Quindi ho tolto il modulo, ma dopo la schemata blu ricompare!!! Allora, sapendo che si può trattare di un problema software (drivers, e qualche volta i firewall), ho disinstallato Comodo Firewall, installato il nuovo driver della scheda video. E come ci stavo o fatto l’aggiornamento del BIOS.
Ho verificato che i slot della scheda madre eravamo ok, e ho reinstallato il mio modula di RAM di cui avevo pulito i pin.
Eseguendo un memtest, risulta tutt’ok.

Dopo vari test, non mi è ancora comparsa la scheramta blu.

Quindi quando succede la schermata blu:

-togliere la ram e pulirla,

– eseguire l’aggiornamento dei driver

ciò potrebbe risolvere tanti problemi e farvi risparmiare tempo senza cercare un guasto che non c’è.

19 motivi per passare a Linux

Posted in Informatica on 22 marzo 2009 by xpmatrix

1- Non pagare 400€ per il tuo sistema operativo

2-Dimenticati dai virus

3-Il tuo sistema è instabile?Sei stanco delle schermate d’errore?

4-Quando Linux è installato ci sono già tutti i programmi di cui hai bisogno!

5-Windows rallenta giorno dopo giorno.Linux No!

6-Bisogno di nuovo software? Non ti preoccupare di cercarlo in rete, Linux lo prende per te.

7-Linux parla anche italiano.

8-Linux difende il tuo pc anche da dialer, Spyware, trojan e tutti gli altri malware.

9-Dimentica cosa sia la deframmentazione!

10-Vivi l’ebrezza di un pc davvero veloce!!!

11-Il software libero è completamente sotto il tuo controllo!

12-Non cambaire pc ogni anno perché i programmi richiedono sempre più risorse:con Linux non serve

13-Stanco di avere iu cd dei driversparsi per casa, o di doverli cercare su internet se li hai persi? Con linux non serve.
14-Hai bisogno di aiuto immediato?No Problem!

15-…e se proprio non puoi fare a meno di qualche programma di Windows, ormai molti funzionano anche sotto linux

16- Perché copiare software illegamentequnado puoi averlo gratis?

17-Aggiorna tutti i software con un solo click

18-Stanco di riavviare dopo qualsiasi cosa che installi?Con linux non serve

19-Guarda gli stupendi effetti 3D di nuova generazione.

Come Creare un cd autorun

Posted in Informatica with tags on 10 marzo 2009 by xpmatrix

Per potere farsi che un CD abbia un autorun cioè  che un applicazione sia eseguito in automatico quando il cd e inserito (ovviamente deve essere impostato il autorun sul lettore), oppure quando si fa doppio click in risorse del computer, deve essere presente sul cd un file chiamato autorun.inf.

Questo file di testo potrà avere questa struttura:
[autorun]
open=si scriverà il nome del eseguibile
icon= si scriverà il nome dell’icona del cd che si visualizzerà  in risorse del computer.

Come eseguibile, uso ShellExec.exe al quale aggiungo la mia pagina html (es. open=ShellExec.exe index.html )

Usare Simple DNS Plus

Posted in Informatica with tags , , on 8 marzo 2009 by xpmatrix

Quando si crea un intranet, è ovvio che si desidera accedere all’intranet digitando http://intranet e non http://192.168.1…. No?
Ovviamente, esiste 2 modi:
-statico: scrivo sul file c:/%root_system%/windows/system32/drivers/etc/hosts l’indirizzo ip e l’alias scelto (su windows xp).
Il problema è che questo sistema funziona soltanto sul pc in questione, non viene applicato ad un altro pc sulla rete.
-dynamico: usando un software server dns
il quale permetterà di risolvere in indirizzo ip i nomi (come qualsiasi dns server).

Come prova si può usra Simple DNS Plus, molto facile da usare.

1.Si installa il software come servizio.

2.Si imposta come dns server primario nelle impostazione di rete.

3. si crea dei records col il nome scelto e con l’ip del web server

Vocabolario Torrent

Posted in Informatica with tags , on 1 marzo 2009 by xpmatrix

VOCABOLARIO TORRENT

una piccola guida per aiutarvi nei meandri del mondo .torrent

CLIENT: programma usato per scaricare file torrent, esistono vari client,
(utorren o azureus).

UPLOADER: è colui che “uppa” cioe mette a disposizione per primo e
crea la relaise (recensione) di un determinato file.

PEERS: un peer non è altro che un singolo utente della rete Torrent

LEECH: i leech sono gli utenti che non hanno ancora completato il
download e che, quindi, stanno condividendo solo una parte
del file.

SEED: è colui che ha effettuato l’upload di un nuovo file o che ha
finito di scaricarne uno ed è rimasto in condivisione (seeding).
è un “seme” una fonte completa. qualora non dovesse esserci
nemmeno un seed in rete, il download non potrà
essere completato da nessuno degli altri peers connessi.

SWARM: è l’insieme di tutti i peer (seed & leech ) che condividono lo
stesso torrent

TRACKER: server che si occupa di distribuire i torrent e inviare le informazioni
di connessione ai peer

ANOUNCE: ad intervalli di tempo regolari, i client torrent inviano al
Tracker un piccolo quantitativo di dati per informarlo
della sua situazione (seed o leech). in questo modo
il tracke può “annunciare” la situazione a tutti
i peers connessi a quel .torrent

SHARE RATIO:rapporto tra dati scaricati e dati inviati, viene usato per
valutare l’impegno di un peer

DHT: è un sistema per scambiare informazioni sul file torrent, senza
passare per il tracker centralizzato. in pratica, ciascun peer
diventa una sorta di tracker decentralizzato. per funzionare, il
Distributed Hash Table va abilitato nel client (se supportato)

CHOCKED: è lo stato di un uploader quando non può più inviare dati.
accade ad esempio quando ha raggiunto la soglia massima di
upload simultanei impostati nel proprio client

SNUBBED: se il client non riceve dati per in certo periodo di tempo
(solitamente 60 sec.) la connessione viene “snobbata”.
Questo serve per incrementare le velocità di download nei casi
in cui, ad esempio, un peer è collegato ad altri peer ma è in una
situazione di “chocked”

RESEED: quando un torrent resta senza seed, chi l’ha completato può
decidere di effettuare un reseed, rimettendo a disposizione il file.
in questo modo consente agli altri peer (leecher nello specifico)
di completare il download.