Archivio per Windows

Schemata Blu di Windows

Posted in Informatica with tags , , on 23 luglio 2009 by xpmatrix

Senza avere fatto niente al mio pc, nessuna installazione software ne hardware, mi è comparsa la fastidiosa schermata blu.
Dopo prove e controlli, ho individuato che un modulo ram dava errori eseguendo il memtest. Quindi ho tolto il modulo, ma dopo la schemata blu ricompare!!! Allora, sapendo che si può trattare di un problema software (drivers, e qualche volta i firewall), ho disinstallato Comodo Firewall, installato il nuovo driver della scheda video. E come ci stavo o fatto l’aggiornamento del BIOS.
Ho verificato che i slot della scheda madre eravamo ok, e ho reinstallato il mio modula di RAM di cui avevo pulito i pin.
Eseguendo un memtest, risulta tutt’ok.

Dopo vari test, non mi è ancora comparsa la scheramta blu.

Quindi quando succede la schermata blu:

-togliere la ram e pulirla,

– eseguire l’aggiornamento dei driver

ciò potrebbe risolvere tanti problemi e farvi risparmiare tempo senza cercare un guasto che non c’è.

Annunci

Cooliris

Posted in Internet, Software with tags , , , on 18 aprile 2009 by xpmatrix

Sia per fare le mie gallerie e sia per navigare, utilizzo cooliris (un plugin per firefox) che permette, dall’ultima versione, di esplorare il suo proprio computer (immagine e foto per ora).
Utilizzato sia su Windows XP e sia su Leopard, la creazione delle thumbnails è veramente veloce, navigazione fluida ..etc..

cooliris-logo-light-stacked

Usare Simple DNS Plus

Posted in Informatica with tags , , on 8 marzo 2009 by xpmatrix

Quando si crea un intranet, è ovvio che si desidera accedere all’intranet digitando http://intranet e non http://192.168.1…. No?
Ovviamente, esiste 2 modi:
-statico: scrivo sul file c:/%root_system%/windows/system32/drivers/etc/hosts l’indirizzo ip e l’alias scelto (su windows xp).
Il problema è che questo sistema funziona soltanto sul pc in questione, non viene applicato ad un altro pc sulla rete.
-dynamico: usando un software server dns
il quale permetterà di risolvere in indirizzo ip i nomi (come qualsiasi dns server).

Come prova si può usra Simple DNS Plus, molto facile da usare.

1.Si installa il software come servizio.

2.Si imposta come dns server primario nelle impostazione di rete.

3. si crea dei records col il nome scelto e con l’ip del web server

Esegui

Posted in Windows with tags , on 3 marzo 2009 by xpmatrix

XP possiede moltissimi programmi che si possono lanciare scrivendone il nome in Start > Esegui. Alcuni di essi possono essere eseguiti più velocemente così che non andando ogni volta a ricercarne l’icona tra le utilità di sistema o altrove, altri invece non avendo un collegamento in Programmi sono quasi sconosciuti, pur essendo utilissimi!

Eccone un elenco parziale (sarebbero troppi da elencare tutti!), collaudati su un Windows XP Professional SP2 (quindi su XP Home o windows 2000 potrebbe mancarne qualcuno).

La lista potrebbe subire saltuariamenti aggiunte

accwiz – Impostazione guidata di accesso facilitato.
calc (Calculator) – Calcolatrice
chkdsk (Check Disk) – Controllo errori nel disco fisso
charmap (Mappa caratteri) – Mostra e permette di inserire tutti i caratteri dei font installati
cleanmgr (Pulizia disco) – Eminina i file file obsoleti o temporaneirecuperando spazio sul disco
cliconfg – Gestione utilità di rete del client di SQL server
clipbrd (Visualizzatore di Clipboard) – mostra quanto memorizzato nella clipboard con il Copia o Ctrl+C
cmd – lancia il prompt di comandi. I comandi DOS vanno digitati qui
conf (NetMeeting) – Programma di chat e videoconferenza
comp (Compare) – Paragona due file
fsquirt – Trasferimenti guidato BlueTooth
control – Apre il Pannello di Controllo
control userpasswords2 – permette di accedere al proprio account protetto da password senza doverla digitare a ogni avvio
dcomcnfg (Microsoft Management Console) – Strumenti di amministrazione utilizzabili per gestire reti, computer, servizi e altri componenti di sistema
ddeshare – strumento per la gestione delle conversazioni DDE
dialer (Connessione Telefonica) – Permette di telefonare via PC usando la normale linea telefonica
diskpart – tool da linea di comando per la gestione di volumi e partizioni

driverquery – Mostra la lista dei driver installati
drwtsn32 (Dr Watson) – Strumento di individuazione e risoluzione dei problemi
dxdiag (Diagnostico per DirectX) – Fornisce informazioni sulle DirectX installate e ne testa il funzionamento
edit – Editor di testo DOS
esentutl – Server Database Storage Utilitie
eudcedit (Editor di caratteri) – Editor di font personalizzati
explorer – Apre una finestra di explorer
eventvwr (Event Viewer) – Visualizzatore degli eventi di Windows
freecell – Esegue l’omonimo solitario
ftp – client FTP da linea di comando
gpedit (Group Policy Editor) – Per la modifica e gestione di gruppi e permessi
gpresult (Group Policy Results) – Mostra le informazioni circa i permessi dei gruppi presenti sul PC
iexpress (IExpress Wizard) – Crea archivi auto-estraenti per installazioni
ipconfig – Mostra le infromzazioni circa l’IP e la subnet
label – Cambia l’etichetta dei volumi
magnify – avvia l’opzione di ingrandimento dello schermo
mobsync (Microsoft Synchronization Manager) – Sincronizza file presenti in una rete
mspaint – Avvia l’editor di immagini PaintBrush
mplay32 (Windows Media Player 5.1) – Vecchia versione del popolare player multimediale
mplayer2 (Windows Media Player 6.4) – Vecchia versione del famoso player Microsoft
msconfig (System configuration) – Utilità di configurazione. Gestisce anche l’esecuzione dei file all’avvio di Windows
mstsc – connessione a computer remoto
netstat (Network Connection Status Monitor) – mostra le connessioni presenti sul PC
notepad – Avvia il Blocco Note
odbcad32 (ODBC Data Source Administrator) – Tool per l’amministrazione di dati ODBC
packager (Object Packager) – strumento che consente di creare un pacchetto e inserirlo in un file
perfmon (Monitor di sistema) – controlla le prestazioni sistema in modo dettagliato
progman (Program Manager) – Program Manager consente di organizzare i programmi in gruppi o avviarli. Dal SP2 sembra essere presente ma non funzionante
rasphone (Remote Access phone book) – piccolo gestore delle connessioni di rete.
regedit o regedt32 (Editor di registro) – visualizza e modifica il registro di Windows
rsop.msc – consente di visualizzare il gruppo di criteri risultante per un utente
secpol.msc (Security Policy) – Mostra le impostazioni di portezione locale
services.msc – Elenca i servizi in esecuzione
shrpubw (Wizard per la condivisione di cartelle in rete) – Creazione guidata per la condivisione delle cartelle
sigverif (Tool di verifica signature dei file) – verifica la firma digitale nei file
sndvol32 (Controllo volume) – controllo del volume audio
sol – (Solitare). Avvia il solitario di carte
spider – Avvia il solitario chiamato Spider
sysedit (Editor della configurazione di Sistema) – Per la modifica di System.ini, Win.ini, Config.sys e Autoexec.bat
syskey (Syskey) – Protezione del database di account di Windows tramite crittografia aggiuntiva. Una volta attivata non sarà disabilitabile
telnet (Microsoft Telnet Client) – Programma con funzioni di base per telnet
verifier (Driver Verifier Manager) – Verifica i driver
winchat (Windows for Workgroups Chat) – semplice chat per PC in LAN
winver (Windows Version) – Mostra le informazioni sul sistema operativo
wmplayer – Eseguie il Windows Media Player

How to turn on automatic logon in Windows XP

Posted in Windows with tags on 17 febbraio 2009 by xpmatrix

you can use Registry Editor to add your log on information. To do tis, follow these steps:

1. Click START, click RUN, type regedit, and then click OK

2.Locate the following registry key:

HKEY LOCAL MACHINESOFTWAREMicrosoftWindows NTCurrentVersionWinlogon

Value:ForceAutoLogon
Type: REG_SZ
Data: 1

You can use also turn on automatic logon without editing the registry in microsoft Windows XP on a computer that not joined to a domain. To do this, follow these steps:

1.Click START, and then Click Run

2.In the open box, type control userpasswords2, and then click OK

3.Clear the “user must enter a user name and password to use this computer ” check box, and then click Apply.

4.In the Automatically Log On window, type the password in the Password box, and then retype the password in the Confirm Password box.

5.Click OK to close the Automatically Log On window, and then click OK to close the User Accounts window.

8 consigli e software

Posted in Informatica, Uncategorized with tags , , , on 14 febbraio 2009 by xpmatrix

Aggiornare ogni software

Ogni software, una volta uscito dalla casa di produzione e installato sul proprio personal computer, anche nei
casi migliori contiene errori di programmazione che ne possono compromettere l’utilizzo e che possono
danneggiare i vostri dati. È necessario sempre controllare sul sito Internet della società produttrice del software
che esistano aggiornamenti e nuove versioni. Tutto ciò è ancor più vero nel caso dei sistemi operativi come
Windows. Per mantenere sempre aggiornato Windows si può deve utilizzare il sito Windows Update
(http://windowsupdate.microsoft.com) visitandolo almeno una volta a settimana, lo stesso dicasi per il servizio
per sistemi Apple (http://www.apple.com/macosx/upgrade/softwareupdates.html).
Sarebbe anche una cosa buona, di abilitare lo scaricamento automatico dei aggiornamenti se non si vuole fare sempre un
giro sul sito di update. Anche con sistemi operativi non legali, alcuni aggiornamenti critici o pacchetti di sicurezza sono
comunque scaricabili
Per potere controllare se i suoi programmi sono aggiornati, esiste un programma che permette di farlo senza bisogno di farlo
un programma alla volta UpdaterChecker (http://www.filehippo.com/updatechecker/).

Installare e aggiornare un antivirus

Un antivirus è un software che blocca l’esecuzione di codice nocivo sul vostro computer. Esistono molti antivirus
commerciali in rete e il vostro computer dovrebbe sempre essere fornito di un antivirus aggiornato alle ultime
versioni disponibili. Un antivirus gratuito che garantisce la soglia minima di sicurezza è avast!, scaricabile
liberamente per gli utenti non professionali dal sito http://www.avast.com/i_idt_153.html
(http://www.avast.com/i_idt_153.html).

Installare firewall

Un firewall serve a bloccare gli attacchi perpretati attraverso la rete Internet. Un buon firewall consente anche di
monitorare l’attività di rete del vostro computer, bloccando l’attività dei software che si connettono alla rete
Internet senza la vostra autorizzazione. Esistono molti prodotti commerciali complessi. Un buon firewall
gratuito per l’utilizzo casalingo e completo delle maggiori funzionalità è Kerio Personal Firewall, scaricabile
gratuitamente da http://www.kerio.com/us/kpf_download.html (http://www.kerio.com/us/kpf_download.html) o anche
COMODO Firewall (http://www.personalfirewall.comodo.com/).

Non cliccare su allegati

Il maggior veicolo di trasmissione di virus è la posta elettronica. I maggiori virus vengono veicolati attraverso
messaggi automatici creati dal virus stesso e inviati a indirizzi di posta elettronica presi a caso sulla rete
Internet. È sempre buona precauzione non cliccare sugli allegati di posta elettronica anche se questi provengono
da indirizzi di posta elettronica considerate sicuri, potrebbe sempre essere un falso. Prima di cliccare sugli
allegati verificare l’integrità del file con un antivirus.

Creare Backup dei dati

Molti virus possono cancellare o sovrascrivere i vostri documenti. Diventa sempre più necessario utilizzare dei
software di back-up che periodicamente creano copie dei dati più importanti in modo da poterli recuperare nel
caso infausto di una perdita dovuta a scarsa attenzione o ad una pecca di sicurezza. Un buon software gratuito
per organizzare i backup dei vostri documenti è Abakt
(http://www.xs4all.nl/~edienske/abakt/download.html#latest).

Proteggere le proprie Password

La protezione della password è un processo che inzia sin dalla sua scelta. Si trovano facilmente in rete molti
programmi appositamente scritti per cercare le password dei più svariati sistemi: dai documenti word, ai file zip,
sino alle password delle proprie e-mail. Maggiore è la complessità della password minore è la probabilità di
trovarsi i propri dati sprotetti. Scegliete password con almeno 6/8 caratteri e comprensive di lettere e numeri.
Un buon programma che crea automaticamente password sicure e casuali e che può conservarle in un archivio
criptato è 4UOnly (http://www.dillobits.com/4uonly.html)

Eliminare gli Spyware

Un antivirus protegge dall’esecuzione di codice nocivo, un buon anti-spyware protegge dai programmi che,
veicolati spesso in applicazioni commerciali, possono raccogliere i dati sull’utilizzo del computer ed usarli per fini
di marketing o di indagine sociale. I cosiddetti spyware sono l’ultima minaccia che proviene dalla rete Internet.
Il programma gratuito che vi consigliamo di utilizzare per prevenire che questi programmi violino la vostra
privacy è SpyBot Search & Destroy (http://security.kolla.de/), Ad-ware (http://www.lavasoft.com/products/ad_aware_free.php)
e per ripulire il tutto CCleaner (http://www.ccleaner.com/).

Evitare lo Spam

Dopo gli spyware, i virus e gli attacchi nocivi, bisogna difendersi dallo Spam, ossia dalla posta indesiderata che
spesso intasa la nostra casella di posta elettronica. Lo spam, punito oramai anche da leggi ad hoc, ha raggiunto
come traffico la normale posta elettronica. Per proteggere la propria casella di posta da mail indesiderate ci
sono due strade facilmente percorribili: utilizzare un accout con efficaci filtri antispam come Yahoo! Mail
(http://mail.yahoo.it/) utilizzare un software che riconosce lo spam una volta scaricato come Spamihilator
(http://www.spamihilator.com/index2.php?lang=en).

Installare e reinstallare Windows

Posted in Windows with tags , on 9 febbraio 2009 by xpmatrix

Capita a volte di dover riformattare tutto e nuovamente reinstallare il sistema operativo.
E’ un’operazione che richiede tempo, richiede la presenza dell’utente e non sempre è alla portata di tutti perchè qualcuno potrebbe fermarsi non sapendo come proseguire.
Sia Windows XP che Windows 2000 ma anche le versioni precedenti o anche prodotti come Office o Visual Studio permettono di fare particolari installazioni automatiche/automatizzate, che non necessitano della presenza dell’utente e vengono chiamate “unattended”.

Il principio di funzionamento è molto semplice, si crea un file di testo formattato in un modo particolare e poi viene passato alla linea di comando del programma winnt32.exe che procede all’installazione del Sistema Operativo tenendo in considerazione dei parametri indicati nel file (di solito chiamato unattend.txt). Questa modalità di solito viene usata quando c’è già un sistema operativo installato.

Se dovete partire da zero con una macchina vergine è consigliabile un altro tipo di approccio, cioè il file unattend.txt viene rinominato in winnt.sif viene copiato su un floppy, si riavvia la macchina, ci si assicura di avere il Cd-Rom come prima unità d’avvio, si inserisce il floppy e il cd-rom di installazione e il gioco è fatto.

Come si costruisce il file unattend.txt o winnt.sif ?

Ci sono in circolazione specialmente su Technet degli “Skeleton” degli scheletri di unattend.txt che poi potete modificare a mano, ma la cosa è abbastanza noiosa.
Prendete invece in mano il CD di installazione di Windows XP o 2000, e andate a vedere nella cartella:

D:\SUPPORT\TOOLS

troverete un file chiamato Deploy.cab. Apritelo e decomprimete il file all’interno chiamato setupmgr.exe, dopodichè lanciatelo, comparirà uno wizard come il seguente:

N.B Quello di Windows 2000 è leggermente diverso.

https://i0.wp.com/dotnethell.it/img/unattend.png

Lo Wizard del Setup Manager di Windows

Lo Wizard è composto da vari step molto intuitivi, indichiamo qui di seguito le opzioni da scegliere per la nostra installazione:

– Crea un file di risposta
– Installazione Automatica di Windows
– (Scegliete il sistema operativo che state per installare nel mio caso Windows XP Home)
– Completamente Automatizzata
– No, questo file di risposta sarà utilizzato per l’installazione da un CD

Arriverete ad un punto dove comparirà sulla sinistra una Treeview con vari nodi e con varie opzioni:

https://i1.wp.com/dotnethell.it/img/unattend2.png

Le opzioni del Setup Manager

Scorrete ora le varie opzioni sulla sinistra e contemporaneamente compilate sulla destra con i vostri parametri. Alla fine potrete salvare il file dal menù File->Salva.

N.B. Se state facendo un’installazione partendo da un sistema operativo già esistente potete usare il file unattend.bat creato a fianco del file unattend.txt che vi permette di lanciare automaticamente l’installazione usando il comando winnt32.exe infatti contiene le seguenti istruzioni:

set AnswerFile=.\unattend.txt
set SetupFiles=D:\i386
D:\i386\winnt32 /s:%SetupFiles% /unattend:%AnswerFile%

N.B. Se usate il Setupmgr.exe di Windows 2000 dovrete editare manualmente il file unattend.txt per inserire il ProductID di Windows perchè durante lo Wizard no viene richiesto.
E’ sufficiente aggiungere nella sezione [UserData] del file la voce ProductID= seguita dal codice numerico come indicato di seguito, se no l’installazione si interromperà chiedendovi di inserirlo:

[UserData]
FullName=”-”
OrgName=”-”
ProductID=XXXXX-XXXXX-XXXXX-XXXXX-XXXXX
ComputerName=test

E ora Installiamo Windows!

Finalmente ora abbiamo tutto ciò di cui abbiamo bisogno.
Rinominate il file unattend.txt in winnt.sif e copiatelo su un floppy disk.
Impostate nel BIOS come unità d’avvio il CD-Rom (se non sapete come si fa c’è un tip collegato a fondo pagina che vi spiega come).
Inserite Floppy e CD-Rom nel lettore e accendete il computer.
A questo punto partirà l’installazione da CD, che andrà a leggere sul floppy e leggerà il file winnt.sif con i relativi parametri.

A questo punto potete anche andare a bere un aperitivo! Fra circa mezz’ora Windows sarà stato completamente installato e sarà pronto all’uso.